Ultima modifica: 16 Dicembre 2020
Istituto Comprensivo Statale di Robbiate > Circolari > Scuola Primaria: nuova modalità di valutazione attraverso giudizi descrittivi

Scuola Primaria: nuova modalità di valutazione attraverso giudizi descrittivi

Comunicazione del Dirigente scolastico che introduce le novità legate alla valutazione nella Scuola Primaria.

Si informa che dal corrente anno scolastico la valutazione periodica e finale degli apprendimenti delle alunne e degli alunni delle classi della Scuola Primaria è espressa attraverso un giudizio descrittivo riportato nel Documento di valutazione e riferito a differenti livelli di apprendimento, per ciascuna delle discipline di studio previste dalle Indicazioni Nazionali, ivi compreso l’insegnamento trasversale di educazione civica.

I giudizi descrittivi delle discipline, declinati in obiettivi, sono elaborati e sintetizzati sulla base dei quattro livelli di apprendimento e dei relativi descrittori, coerenti con quelli previsti per la certificazione delle competenze del 1° ciclo, di seguito riportati:

  • Avanzato: l’alunno porta a termine compiti in situazioni note e non note, mobilitando una varietà di risorse sia fornite dal docente, sia reperite altrove, in modo autonomo e con continuità.
  • Intermedio: l’alunno porta a termine compiti in situazioni note in modo autonomo e continuo; risolve compiti in situazioni non note, utilizzando le risorse fornite dal docente o reperite altrove, anche se in modo discontinuo e non del tutto autonomo.
  • Base: l’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e utilizzando le risorse fornite dal docente, sia in modo autonomo ma discontinuo, sia in modo non autonomo, ma con continuità.
  • In via di prima acquisizione: l’alunno porta a termine compiti solo in situazioni note e unicamente con il supporto del docente e di risorse fornite appositamente.

Sul registro elettronico, nelle prossime settimane, verranno riportate valutazioni espresse in forma descrittiva delle prove svolte in itinere.

La valutazione delle alunne e degli alunni con disabilità certificata è espressa con giudizi descrittivi coerenti con gli obiettivi individuati nel piano educativo individualizzato.

La valutazione delle alunne e degli alunni con disturbi specifici dell’apprendimento tiene conto del piano didattico personalizzato, così come per gli altri alunni con bisogni educativi speciali per i quali il team docenti abbia predisposto un PDP.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

prof. Claudio Rosato

Circolare del Dirigente scolastico

Link vai su

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close